Milanese: Lingua o dialetto?

Discussione ardua quella sulla natura del milanese: Lingua o dialetto? In questo post proveremo ad analizzare la questione in modo scientifico, senza cadere nei soliti miti del milanese crogiolo degli idiomi dei conquistatori di Milano o del milanese lingua celtica dall’enorme letteratura e dunque lingua, differentissima dagli altri dialetti lombardi.

Da un punto di vista meramente linguistico, il milanese è un dialetto: Anche se deriva direttamente dal latino, non è così dissimile dal resto delle parlate della Lombardia tanto da essere classificabile come idioma autonomo, anche se a volte il nome “milanese” è stato esteso a tutte queste parlate oggi denominate lingua lombarda, come per il napoletano.

Dal punto di vista sociale è chiaramente un dialetto, in quanto sottomesso all’italiano, pur conservando un enorme prestigio sociale, grazie all’uso colto e letterario che ha visto nella sua storia.

Se per la parte sociale c’è poco da fare al momento, per quella linguistica basta salire di un gradino per trovare la lingua lombarda, che unisce tutti i dialetti parenti del milanese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *